Ricciotti come Bearzot!

Fortaleza torna in vetta con un 4-3 d'altri tempi

Marcolini

Nona giornata di campionato che verrà ricordata per l'impresa di Fortaleza, che sfrutta il fattore campo in un incontro incredibile e torna in vetta grazie ai minuti di recupero, dopo che il weekend aveva regalato colpi di scena a non finire; Roskilde, nonostante la distanza dalle altre compagini risulti ora molto più ampia, si consola con la speranza di aver ritrovato la coesione del gruppo, e soprattutto i goal.
Gianniland non regge il ritmo del team di famiglia e, compilici alcune discutibili decisioni come le esclusioni di Mascara e Maccarone in favore di Barreto, lascia la vetta perdendo in casa contro The Lamb Campobasso, sempre più sospinta dal vento in poppa e ora saldamente ancorata a metà classifica.
L'ultima vittoria di giornata matura già di sabato con la doppietta di Hamsik che torna decisivo e permette a Bebbogol di espugnare Brizza Team, che stavolta non può nemmeno appellarsi al fattore campo: il solo Floro Flores non basta, e la scelta di Mirante in favore di Gillet (il Bari continua incredibilmente ad avere la difesa meno battuta di tutta la A) risulta purtroppo decisiva per la sconfitta.
Concludono la giornata i pareggi tra CSKA Frank (sempre più in difficoltà senza le reti di Di Natale) e Nduja Rossa di Belgrado, e quello tra Cecio Boys e FC Zanzu, che rimangono nelle zone basse della classifica.
Chiuso il primo girone d'andata, in settimana verranno comunicati gli accoppiamenti dei gironi di Coppa di Lega: il vicepresidente vicario (carica Gallianesca) Ricciotti sarà l'incaricato del sorteggio pilotato, che verrà pubblicato in queste pagine nei prossimi giorni.


E' dura tenere la vetta...

E Guariniello apre la prima inchiesta fantacalcistica

Marcolini

Costa cara la pausa alle squadre in vetta, che in tre raccolgono la miseria di 1 punto, rendendo la classifica notevolmente più corta, con addirittura cinque squadre in soli 3 punti.
Oltre allo 0-0 che sa di "biscotto" tra Brizza Team e Fortaleza (con Guariniello che ha dichiarato in nottata di aver aperto un'inchiesta su alcune frasi scambiate dai presidenti via MSN), sono i fratelli De Paulis a prendersi le luci della ribalta, entrambi vittoriosi ai danni di FC Zanzu e CSKA Frank; la squadra del presidente Scalise incassa così la seconda sconfitta di fila, e in molti si chiedono quale possa essere il destino della squadra se Di Natale dovesse continuare a bucare dopo un periodo a dir poco sensazionale.
Gianniland paga le prestazioni pessime di molti giocatori importanti (Zapater e Di Vaio su tutti), e la scelta di tenere in panchina Valdes porta alla sconfitta di misura con Cecio Boys, che arriva al punteggio necessario per la vittoria nonostante lo spavento dei gol incassati da Doni nell'appendice serale.
Nella sfida salvezza Roskilde ha la meglio su Bebbogol, che si mormora sia vicina addirittura al cambio di nome per riprendere una stagione nata storta: solo 3 sufficienze su 11 calciatori schierati in campo non bastano a pareggiare i gol di Quagliarella e la fortunata sostituzione di Ricchiuti (peraltro forse ininfluente per il risultato finale).
Prossimo turno che può risultare già decisivo per molte compagini impegnate a mantenere la posizione: Cecio Boys e The Lamb Campobasso si giocano le residue speranze di rimaner agganciati al treno dei fuggitivi, Roskilde e FC Zanzu scenderanno in campo per cercare di togliersi dai pasticci, e le sfide tra Fortaleza - Nduja Rossa di Belgrado e Brizza Team - Gianniland potranno ridisegnare le posizioni di vertice; CSKA Frank spera nel turno sulla carta agevole contro Bebbogol per ritornare alla vittoria..


Tre in vetta! Che campionato!

La doppietta di Marcolini stende la capolista e riapre i giochi

Marcolini

E' Michele Marcolini l'eroe di giornata, la cui doppietta decide il big match della quinta giornata, e riporta CSKA Frank sulla terra. Il 3-1 con il quale Gianniland espugna il campo del presidente Scalise è frutto soprattutto della straordinaria prestazione del centrocampista gialloblu, il cui solo Di Natale non ha potuto reggerne il paragone; Simplicio e Cavani del superPalermo di notte, colpevolmetne lasciati in panchina, avrebbero potuto sicuramente cambiare rotta all'incontro, ma le scelte hanno premiato i più costosi Melo e Pirlo, decisamente in un periodo opaco.
A raggiungere le due formazioni in vetta alla classifica è la Fortaleza, che strappa la vittoria in estremis in un match piuttosto noioso, senza sussulto alcuno; al presidente Luzi non sorride la scelta bianconera, con Pepe preferito a Sanchez, che tuttavia non ripaga la fiducia concessa: una scelta opposta avrebbe dato il pari a FC Zanzu.
Si avvicina alle zone alte della classifica Brizza Team, trascinata ancora una volta dal capitano Francesco Totti, che regala da solo la vittoria corsara al proprio presidente; Cecio Boys va a un soffio dal pari, che sarebbe pervenuto ancora una volta per il fattore campo tanto denigrato dal presidente in visita, ma l'errore di Lobont (nonostante abbia comunque favorito il gol di Lavezzi), risulta decisivo per le sorti dell'incontro.
Netta l'affermazione della Nduja Rossa di Belgrado, che si riaffaccia nelle zone alte della classifica grazie ai gol dei nerazzurri Sneijder e Stankovic e a quello di Pazzini, che copre da solo la pur pessima prestazione di Huntelaar; la media del 6 esatta non basta a Bebbogol, che rimane in penultima piazza davanti solo alla squadra del presidente Papa.
Proprio Roskilde conquista il primo punto della stagione in un combattutissimo match contro The Lamb Campobasso che, pur senza marcatori di giornata, riesce ad uscire imbattuta dalla trasferta; Galloppa unico marcatore della squadra di casa, con l'attacco che continua a dar segnali d'allarme, con Quagliarella e Vucinic ancora inesorabilmente a secco.
Dopo la sosta si ripartirà con lo scontro salvezza Bebbogol - Roskilde e Brizza Team - Fortaleza, che darà la possibilità per il riaggancio al presidente Losani.


Chi fermerà il CSKA Frank?

Fortaleza (a tavolino) e Gianniland restano a 3 lunghezze

Di Natale

Continua la galoppata inarrestabile del CSKA Frank che, anche in una giornata povera di emozioni come quella appena trascorsa, espugna il campo di Brizza Team grazie al puntuale gol di Di Natale, ormai lanciato verso la vetta della classifica cannonieri. Nulla da fare per il presidente Losani, che pur aveva accarezzato il sogno di un pari grazie al gol allo scadere del vicecapitano De Rossi. Anche i bookmakers si interrogano su chi sarà il primo presidente a fermare la corsa della capolista, attesa la prossima settimana dallo scontro al vertice contro Gianniland, in un weekend che potrà dire molto sul futuro del campionato.
Prima vittoria per Bebbogol nella partita più avvincente della settimana, nonostante lo scontro diretto Hamsik - Curci che ha visto bonus per entrambi: il solo Pepe non basta a FC Zanzu per strappare un pari, nonostante tutte le scelte del mister siano state più che azzeccate.
Nel derby in famiglia tra i fratelli De Paulis è equilibrio perfetto nel punteggio, con Simone che ringrazia il fattore campo, decisivo per il punticino strappato grazie anche al gol di Trezeguet e alle ottime prestazioni nel posticipo di Ranocchia e Donati, che offuscano Seedorf e Ronaldinho... quando i punti arrivano grazie a chi non ti aspetti!
Nell'ultimo match della giornata, Gianniland ha la meglio su Roskilde grazie al fattore campo, anche se la differenza in campo si era comunque vista; la squadra del presidente Papa paga le scelte completamente errate del mister che lascia in panchina Jeda, i vari Candreva e Marchionni e addirittura in tribuna Ricchiuti, per proporre i vari Motta e Ambrosini di questo periodo, sicuramente lontani dalla forma migliore. Zero punti dopo quattro giornate sono il misero bottino della squadra, e il futuro del mister sembra legato allo scontro casalingo con The Lamb Campobasso del prossimo weekend.


Il CSKA vola!

Gianniland sconfitta di misura abbandona la vetta

1X2

Il turno infrasettimanale sorride al CSKA Frank, che strapazza Cecio Boys con un 3-0 che non ammette repliche e stacca Gianniland in vetta alla classifica. Alla Nduja Rossa di Belgrado basta la rete di Milito e, grazie anche al fattore campo e alla pesante espulsione di Flamini, arriva il primo stop stagionale per il presidente Ricciotti.
Pioggia di gol nell'incontro tra Fortaleza e Bebbogol che, pur pareggiando il punteggio dell'avversario, perde per colpa dell'ormai famigerato "fattore campo" e resta in fondo alla classifica. A nulla serve il tridente completamente a segno e un Frey monumentale al presidente Tarsi, bastano le reti di Lucio e Gilardino a regalare i 3 punti al Fortaleza; Bebbogol può recriminare sulla prestazione di Hamsik, determinante per la sconfitta.
Fondo della classifica da cui non riesce a schiodarsi anche la Roskilde, che subisce il terzo 1-2 in altrettante partite, e che paga ancora la buona vena dei "giallorossi contrari": a Brizza Team bastano infatti le reti di Burdisso e Totti per aver la meglio di una difesa che, con Portanova colpevolmente in panchina, nulla ha potuto nell'arco dei novanta di gioco.
Da segnalare inoltre, il primo 0-0 della stagione, tra FC Zanzu e The Lamb Campobasso che, come Ferrara, sbaglia la scelta tra Amauri e Trezeguet; il presidente Luzi ringrazia, e incassa il prezioso punto.


Campionato: è già fuga a due!

E in coppa accedono ai gironi Fortaleza e Brizza Team

buffon

Centottanta minuti alle spalle e giungono impietosi i primi verdetti stagionali: Roskilde e Nduja Rossa di Belgrado abbandonano le residue speranze di partecipare alla Coppa di Lega, in favore di Brizza Team e Fortaleza.
In campionato procedono a braccetto Gianniland e CSKA Frank, che restano le uniche due compagini a punteggio pieno dopo due turni; ma se la formazione del presidente Ricciotti costruisce la vittoria grazie ad un Buffon d'altri tempi (inutile dire cosa sarebbe successo a portieri invertiti...), l'equilibrio tra CSKA Frank e Fortaleza viene interrotto solo dal fattore campo, ancora una volta decisivo per le sorti di un incontro.
Fattore campo che condanna anche Roskilde, che addirittura pareggia il punteggio di Cecio Boys, favorito dagli ingressi in campo di Fini e Pellissier, tenuti colpevolmente in panchina, ma entrati giusto in tempo per portare a casa i tre punti, e rimanere a sole due lunghezze dalla vetta. Per Roskilde si preannuncia un'altra stagione difficile, nonostante le buone prestazioni finora raccolte.
Nette, invece, le affermazioni di Brizza Team, che strapazza anche in campionato 4-2 la Nduja Rossa di Belgrado e di The Lamb Campobasso, che supera Bebbogol per 3-1, grazie alle ottime prestazioni del centrocampo giallorosso.
La straordinaria prestazione di Francesco Totti, migliore in campo nell'incontro tra Brizza Team e Nduja Rossa di Belgrado, alimenta le speranze di vittoria dei tifosi, e infiamma la voce del presidente Losani che dichiara: "Il nostro capitano ha dimostrato ancora una volta quanto vale. Con un Totti così, nulla ci è precluso, sarà lui a condurci alla vittoria finale."


Ammonito Isla: sfiorato il "caos" diplomatico

Il presidente Losani: "Un motivo in più per dire NO al fattore campo"

isla

La notizia del giallo a Isla nell'incontro tra Udinese e Catania, è il primo caso di riconteggio automatico della stagione, ed ha subito rischiato di diventare determinante per l'esito dell'incontro tra FC Zanzu e Brizza Team. Il punteggio della squadra del presidente Luzi, infatti, si attesta a un esatto 68 che, con il bonus del fattore campo a lungo contestato dal presidente Losani, regala un 70 tondo tondo, che basta per un pelo ad evitare il pari. Il cileno, intervistato dai nostri microfoni in serata, ha timidamente confessato "Non era mia intenzione sconvolgere gli equilibri dell'incontro, quando anche io ho visto che il mio giallo non era determinante ho preferito soprassedere..." Il presidente Losani, a poco più di 24 ore dalla seconda giornata di campionato, continua a scartabellare i tabellini del Corriere dello Sport, nella speranza di trovare un altro mezzo punto di troppo che gli regalerebbe il tanto agognato pareggio.


Risultati Prima Giornata e Andata Playoffs Coppa di Lega

Fortaleza a un passo dalla fase a gironi

scudetto

Parte bene Gianni, che espugna il campo di Bebbogol grazie alla decisiva espulsione di Criscito, che avrebbe permesso quantomeno ilp areggio. A punteggio pieno anche Cristiano, che supera Brizza Team proprio grazie al fattore campo che il presidente Losani ha strenuamente combattuto, arrivando a proporre partite a porte chiuse per tutta la stagione. Netta l'affermazione di Fortaleza su Simone, grazie all'ottima giornata di Gilardino e Morimoto, che hanno sopperito all'infortunio di Diego nel primo tempo di Juventus-Lazio. Parte bene anche Daniele, corsaro a Roskilde, grazie alla strepitosa tripletta di Di Natale, unico marcatore dell'incontro. Andrea raggiunge Cecio nei minuti finali grazie ai propri tifosi, ma il punteggio, vista la minima differenza tra le due squadre in campo, ci sembra più che giusto. Nel dettaglio: Andrea - Cecio 1 - 1 Bebbogol - Gianni 1 - 2 Cristiano - Brizza Team 2 - 1 Fortaleza - Simone 2 - 0 Roskilde - Daniele 1 - 2 Da segnalare inoltre, i risultati dell'andata dei playoffs di Coppa di Lega, che determineranno le squadre che prenderanno parte alla fase a gironi: Roskilde - Fortaleza 1 - 2 Andrea - Brizza Team 1 - 1